Agape Skatepark di Verona: l’indoor park più grande del Veneto

Agape Skatepark Verona

Oggi siamo andati a fare due chiacchiere in un altro Skatepark d’Italia, e non abbiamo perso l’occasione per un’altra intervista per arricchire il nostro percorso nelle storie degli skate park d’Italia. Siamo in Veneto e guardando la nostra Mappa degli Skatepark in Veneto, ci siamo diretti a San Giovanni Lupatoto, in provincia di Verona. Siamo all’Agape Skatepark, uno dei park indoor più grandi d’Italia ed il più grande della regione. Vediamo cosa ci hanno detto parlando del loro skatepark.

Nome dello skate park?

Noi siamo Agape Skatepark, il termine “Agape” deriva dal greco antico e significa fratellanza e convivialità. I nostri punti cardine diciamo.

Dietro ad un park ci sono sempre persone e ragazzi che se ne prendono cura ogni giorno. Presentatevi e diteci chi siete

Dietro le quinte di Agape Skatepark c’è uno staff super giovane che in questi anni si è unito sempre di più per far crescere questo progetto. C’è chi si occupa della segreteria e di tutto quello che c’è dietro alla gestione di una ASD, Federico, Riccardo e Margherita. Poi c’è chi segue tutta la quotidianità del park, la gestione delle strutture, la pulizia: Stella, Luca, Mattia ed infine, ma non per importanza, ci sono gli istruttori di skate: Alessio, Stefano ed Emilio.

Comunque come in ogni piccola grande famiglia ci si aiuta tutti in ogni mansione. Anche tantissimi altri ragazzi, che si sono affezionati, spesso ci danno una mano: c’è chi ci regala un divano da mettere nella zona chill, chi un tavolo da esterno, chi una rampa che magari aveva a casa e non usava più. Il park cresce ogni giorno un pochino di più grazie all’aiuto di tantissime persone.

Dove siete e come vi raggiungono i ragazzi?

Noi ci troviamo a San Giovanni Lupatoto, più precisamente in via Monte Cimone 11, a 15 minuti circa dal centro di Verona. Vicino all’uscita della tangenziale e collegato con gli autobus di linea.

Descriveteci il vostro park, le strutture e gli spazi

In un immobile di 1600 mq vi è uno spazio di 1300 mq adibiti a park. Il park è diviso in 2 aree: una con strutture decisamente improntate sullo street-skating quali muretti, una struttura centrale a gradoni di diverse altezze e manual pad di diverse misure. L’altra area invece è più improntata sul bowl skateing quindi con quarter, bank di diverse altezze e misure e una piccola bowl. L’ampia metratura del park permette inoltre a ciascun skater di skeitare il flatground dello Skatepark.

Agape Skate
Agape Skatepark | Skate Park D’Italia

Come è il movimento dello Skateboarding da voi?

Il movimento dello skateboarding qui a Verona è tornato a crescere, soprattutto nei giovani. La nostra scuola infatti, sta avendo un’ottima risposta, tanto che in questa nuova stagione per rispondere alla richiesta , saremo presenti anche in un nuovo spazio presso Verona centro , ma non sarà l’unica novità.

Che fasce di età frequentano al vostro Skatepark?

Non c’è una vera e propria fascia d’età dominante, abbiamo ragazzi di tutte le età.

Chi sono gli Skater più in vista della vostra zona e città?

Ci sono veramente tanti skater con livello altissimo, sia per lo stile che per i trick. Potrei nominarti Lukasz Kolasowki, Alessandro Ferreri stile a non finire e non dimentichiamoci di Cristiano Passarin storia e passione … la lista sarebbe lunghissima .

Partner, sponsor o società/enti/brand che vi supportano?

Al momento collaboriamo con un skate shop nato praticamente in contemporanea a noi, Dear George. Essendo una realtà nata da poco stiamo ancora creando e cercando collaborazioni.

Agape indoor skatepark
Agape Indoor Skatepark

Cosa manca e cosa cambiereste nella vostra città per far crescere lo Skateboarding?

Nella nostra città, come penso in molte altre, lo skateboarding non è supportato dal comune come altri sport. Nascono ogni giorno nuovi campi da calcio, da tennis, ora anche da paddle…ma di Skatepark neanche l’ombra. Il nostro è uno skatepark privato, gestito da ragazzi che hanno fatto un investimento enorme per mettere in piedi uno spazio indoor dove skateare in sicurezza. Agli skater basterebbe essere supportati dal comune come per qualsiasi altro sport.

Quali sono gli spot dove ci si ritrova di più nella vostra zona?

Gli spot più frequentati, al di fuori di Agape, sono sicuramente: lo skatepark Galliano (al momento chiuso), piazza San Nicolò e tanti altri posti sparsi nell’hinterland. Comunque grazie al profilo instagram “veronaskatespots” riusciamo a tenerci aggiornati sui nuovi spots e a testarli.

Lo skate sta avendo una nuova mediaticità ed interesse, anche grazie alle Olimpiadi. Come la vedete questa cosa?

La risposta a questa domanda risulta molto personale: alcuni non condividono l’introduzione dello skateboard alle olimpiadi, altri ne sono totalmente a favore e aspettavano questo momento da molto tempo. Oggettivamente lo skateboarding è uno sport molto difficile da giudicare, non c’è una valutazione oggettiva per un trick in particolare perché entrano in gioco mille fattori da considerare. Sicuramente l’entrata alle olimpiadi ha creato più visibilità non togliendo nulla allo skate underground.

Parlando di futuro, e tornando a voi: il park ha progetti, eventi o iniziative in calendario da raccontare?

Abbiamo tanti progetti e tanto entusiasmo e voglia di realizzarli. Vorremmo riprendere con i concerti, i contest e le mostre fotografiche. Dobbiamo capire come muoverci in questo momento storico. Abbiamo quasi due anni di progetti da sviluppare in arretrato (maledetto Covid!).

Agape Event
Agape Skatepark | Spazio Ricreativo

Se dovessimo strillare al mondo perché valorizzare lo skate, da dove partireste?

Principalmente partirei dalla mentalità che c’è dietro al mondo dello skateboarding, che da sempre viene visto come un atto vandalico. In realtà c’è molta passione, dedizione e tenacia a livello personale. A livello collettivo c’è tutto un mondo di aggregazione, comunità, supporto e opportunità di ogni tipo: viaggiare a scoprire nuovi spot mai skateati, far diventare questa passione un lavoro, conoscere nuove persone e tanto altro.

Per gridare al mondo che lo skateboarding esiste ed è pazzesco, abbiamo creato Agape! What’s else?!

– agape SKATEPARK –

Ragazzi grazie mille per esservi raccontati con noi. Avete un progetto audace e secondo noi vincente, rispecchiate alla grande l’ellenico significato di “Agape”. Continuate così, ci vediamo presto. E viva lo Skate. #WeAreSkate !

AVETE STORIE DI SKATE PARK D’ITALIA DA RACCONTARCI?

Se avete storie di skater e skate park da raccontarci, non esitate a scriverci direttamente sui nostri canali social o direttamente via email a info@weareskate.com


1 Trackback / Pingback

  1. Zucka Skate Park: storia di un park a Carmignano del Brenta in Veneto - WeAreSkate

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*