Game Of S.K.A.T.E.: cosa è e come funziona il gioco più amato dagli skaters di tutto il mondo

The Game of Skate

Tempo di lettura stimato: 4 minuti

Game of Skate, la sfida tra skaters diffusa in tutto il mondo dagli anni ’70 ad oggi. Una battle a colpi di trick, adatta a tutti; vediamo la sua storia e le sue regole.

Oggi vi raccontiamo la storia di un altra pietra miliare dello skateboarding, vi abbiamo già raccontato le origini dell’espressione Skate or Die o dell’iconica frase: skateboarding is not a crime; oggi parleremo del Game of Skate.

Nello Skateboarding il confronto con altri skaters ha sempre ricoperto uno ruolo fondamentale; quale modo migliore di confrontarsi, migliorare e divertirsi se non quello di sfidare i propri amici? La sfida, il gioco che più di tutti ha assolto a questi propositi, diffondendosi in modo virale ancor prima dell’avvento di Tik Tok, è stato il “Game of S.K.A.T.E.”. Gioco che prende spunto e ricalca spirito e regole del gioco H.O.R.S.E. inventato dai giocatori di basket.

game of skate

A dare ampia visibilità a questo “gioco”, donandogli un appeal ancor maggior, ha contribuito sicuramente il sito TheBerrics.com. Il sito, così come lo skatepark da cui prende nome, per l’appunto il The Berrics, è uno skatepark privato indoor in California; nato dall’idea e gli sforzi degli skater professionisti Steve Berra ed Eric Koston. Proprio quest’ultimo fu l’inventore del primo contest basato sul Game of Skate. Il sito, che tra le altre cose fornisce contenuti media e non relativi allo skateboard, ha una rubrica molto interessante: infatti all’interno del park ospita i migliori skaters del mondo filmandoli nelle fantastiche Battle at the Berrics, che altro non sono che battle di Game of Skate.

STORIA

Nato negli anni ’70 dall’idea di 3 skaters: Lance Mountain, Neil Blender e John Lucero, è diventato subito un cult nella scena skateboard fino a diffondersi in tutto il mondo. Già negli anni ’80 era diffusissimo tra gli skater di strada, non era infatti raro vedere gruppetti di skaters sfidarsi a questo gioco nei parchi, ma è solo nel 2003 che si tenuto il primo vero e proprio evento professionale basato sul Game of S.k.a.t.e., a cui si poteva partecipare solo su invito: stiamo parlando dell’éS Game of Skate. Dal 2004 in poi tale evento si è diffuso in tutto il mondo sia a livello pro che amatoriale; diventando un vero e proprio must di competizioni, eventi e contest.

REGOLE

Il gioco game of skate consiste nel far accumulare allo skater avversario tutte le lettere che compongono per l’appunto la parola SKATE. Per far ciò, il primo skater esegue un trick che tutti gli altri devono rifare, chi non ce la fa, riceve una lettera. La prima lettera è “S”, la seconda lettera è “K”, e così via finche non si compone la parola “SKATE”; a quel punto quello skater è fuori dal gioco. Quando è di nuovo il turno del primo skater, questo prova un nuovo trick, se lo chiude l’intero processo si ripete; nel caso non chiudesse il trick o tutti riuscissero a replicare il suo trick, sarà lo skater successivo a proporre il trick da copiare. Quando ad uno skater manca solo la lettera “E” per completare la parola e perdere, solo in quel caso avrà la possibilità di provare quel trick per due volte. L’ultimo skater che rimane è il vincitore, se egli stesso ha vinto senza ricevere nessuna lettera, si dice che ha “blanked” (cancellato) l’avversario; se invece ha vinto senza dare l’opportunità all’avversario di proporre un trick si dice che ha fatto un “Perfect Whitewash” (la così detta in italiano: cappotta).


La bellezza di questo gioco è che non devi essere un professionista per giocarci, ti basta qualche amico con cui skaiti o che hai incontrato al park o in qualche tuo spot preferito e puoi idarci dentro. Puoi iniziare una battle ovunque dallo skatepark al vialetto sotto casa; puoi cambaire le regole e creare la tua variante preferita. Facci sapere come te la cavi nel Game of Skate, condivi le tue sfide taggando WeAreSkate Official.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*