Come è fatto uno Skateboard?

come è fatto uno skateboard

Tutti noi usiamo lo skateboard praticamente ogni giorno, che sia per divertirci, fare trick o semplicemente come mezzo di trasporto; ma quanti sanno davvero come è fatto uno skateboard? Bene se sei curioso, o semplicemente vuoi conoscere come nasce il tuo amato skate, sei nel posto giusto! Oggi vi racconteremo come nasce e le varie fasi che danno vita ad una tavola da skateboard.

Storia dello skateboard

Parliamo brevemente della storia e dell’evoluzione che hanno avuto le tavole da skateboard; se invece volete conoscere come è nato e si è sviluppato lo skate, fino a diventare oggi giorno uno sport olimpico, leggi il nostro articolo: Storia dello skateboard: i momenti principali della crescita.

Gli “skateboard” risalgono al 1900, dove erano semplici tavole di legno o altri materiali, senza ruote che scivolavano su una superficie. È stato solo negli anni ’40 che si è iniziato ad attaccare delle rotelle sotto queste tavole; soprattutto si usavano casette di legno come quelle che ai tempi contenevano le bottiglie di latte, per poterli cavalcare, in un modo analogo a quello che siamo abituati a conoscere oggi. Un successivo passo avanti si è avuto negli anni ’50; dove i surfisti Californiani iniziarono a crearsi questi “skateboard” per allenarsi quando il mare non lo permetteva; si usavano principalmente tavole di compensato o vecchie assi di legno, di facile reperibilità e soprattutto economiche ai tempi rispetto ad altri materiali come il ferro o l’alluminio. Per vedere il primo skateboard per come lo conosciamo oggi, dobbiamo attendere il 1963 quando un certo George Powell, progettò e produsse il primo skateboard.

primo skate

Come è fatta la tavola degli skateboard

Gli skate non crescono sugli alberi ne spuntano dalla terra; dietro la realizzazione di una tavola ci sono tanti passaggi, molti macchinari e imprescindibile: del buon legno. La tavola, chiamata anche deck o board, ha diverse forme ed è composta da diversi materiali a seconda dello stile di skateboarding praticato e del suo utilizzo. La tavola che per semplificazione definiremo “standard” è leggermente concava e costituita da multistrati di legno; solitamente e nelle tavole professioni si tratta di 7 strati di Acero Canadese, scelto per la sua grande resistenza. È possibile trovarne anche in altri materiali come: alluminio, vetroresina o kevlar che ne aumentano la resistenza e diminuiscono il peso.

Come detto il deck è composto da diversi fogli sottili di legno; il numero di fogli e il tipo di legno determineranno la qualità globale della tavola, che vengono impilate e incollate tra loro. La colla sarà una speciale colla che dovrà resistere ad intemperie, urti e vibrazioni varie. Questa pila di fogli di legno incollati viene posta in una pressa con uno stampo, lo stampo sarà diverso asseconda della forma che si vuole dare allo skateboard in base al suo utilizzo. Dalla pressa esce un unico blocco di legno che sarà il deck, a questo punto vengono praticati 4 fori anteriormente e posteriormente dove verranno in seguito montati i truck. Step successivo è quello di tagliare le parti di legno in eccesso e levigare i bordi così da avere la tavola della forma e con le linee prescelte; si avrà così la forma finale della tavola. Ultimo passaggio sarà quello di trattare la tavola al fine di sigillare i pori del legno e quello della decorazione.

Le altri parti dello skate

Per completezza parliamo brevemente anche delle altre parti che compongono uno skateboard. Sotto al deck sono posti i truck, snodi metallici a forma di “T” che fanno da collegamento tra la tavola e le ruote e permettono il movimento dello stesso. Avvitati alla board tramite 4 viti che serrano i truck alla tavola con in mezzo i così detti riser pads; spessori in gomma che hanno il compito di assorbire vibrazioni e impatti sulla tavola stessa. Altro elemento fondamentale per lo skate, che permette il movimento dei truck e dello skate stesso sono i bushing,piccoli elementi di gomma dura che influiscono su stabilità e capacità di curvatura. Siamo arrivati ora agli ultimi due elementi necessari per poter skaetare, le ruote al cui interno troviamo i cuscinetti. Le prime ne esistono di varie dimensioni colori e materiali, la scelta delle dimensioni e della loro durezza o morbidità dipende dallo stile di skate praticato e in parte dai propri “gusti”; i secondi, i cuscinetti, sono dei piccoli anelli metallici che congiungono truck e ruote. Svolgono il compito fondamentale di far girare e scivolare lo skate.

Questo è come nasce una tavola da skateboard, può sembrare facile con gli strumenti e le tecnologie moderne, lo era meno nei primi anni di diffusione di questo fantastico mondo. Vi lasciamo qui sotto un video che mostra tutti i passaggi sopra descritti per la realizzazione di una bellissima tavola da skateboard. Per leggere altri articoli interessanti sullo skateboard visita il nostro sito wwww.weareskate.com e soprattutto seguici e supportaci sul nostro canale instagram WeAreSkateOfficial.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*