Zucka Skate Park: storia di un park a Carmignano del Brenta in Veneto

Zucka Skate Park d'Italia Carmignano del Brenta Veneto

Ecco la nostra intervista del nostro percorso nelle storie degli skate park d’Italia. Qualche giorno fa abbiamo parlato con un altro Skate Park in Sicilia e abbiamo condiviso la loro storia. Come abbiamo già detto, We Are Skate nasce per raccontare storie di Skater e Skate Park di Italia: questa volta andiamo a Carmignano del Brenta, da Zucka Skate Park.

Nome dello skate park?

Zucka Skate Park Carmignano di Brenta

Dietro ad un park ci sono sempre persone e ragazzi che se ne prendono cura ogni giorno. Presentatevi e diteci chi siete

Il gruppo ” Zucka ” nasce nei primi anni 90″ in strada. Il gruppo cresce di anno in anno ed è una rivoluzione ! Alla fine della decade concretizziamo tutto costruendo il Zucka Skate Park , totalmente autofinanziato, dietro al patronato, strutture in ferro e legno che fanno a pieno il loro dovere e che ogni anno modificavamo. Molti di voi si ricorderanno l’evento “Zucka contro tutti“. Aime’ dopo 10 anni l’accordo con il patronato salta e il park viene smantellato. Il gruppo si spacca ma la fiamma è ancora viva e nel 2018 spinti dalle nuove generazioni e da uno spiraglio di luce che si intravede dall’amministrazione comunale,  torniamo alla carica stavolta “entrando dalla porta principale” con il nuovo progetto e realizzazione dello Skatepark di cui stiamo parlando e che presto apriremo!

Dove siete e come vi raggiungono i ragazzi?

Carmignano Di Brenta, crocevia perfetto tra Vicenza Treviso Padova Bassano impossibile sbagliare.

Descriveteci il vostro park, le strutture e gli spazi

È uno skatepark in calcestruzzo armato – come si costruiscono ora – progetto di Daniele LaManna, strutture complesse realizzate dalla squadra UAO skateparks: noi di Zucka abbiamo partecipato attivamente sia alla progettazione che alla realizzazione, dentro ci sono le nostre idee ed il nostro sudore. Il park è in 3 livelli di altezza , una parte più flow e una ” L”  di street, tutto raccordato, ma l’unico modo per spiegare è.. Venite a Skatearci !

Zucka Skate Park | Skate Park D’Italia

Come è il movimento dello Skateboarding da voi?

Bene ! C’è fermento,  mi stupisco ancora nel vedere le nuove generazioni di Skaters che si fanno avanti spinti da non si sa cosa. Questo è lo Skate ! Guardandomi attorno penso che tra qualche anno i park che abbiamo qui in zona saranno stretti !

Che fasce di età frequentano al vostro Skatepark?

Ormai viaggiamo dai 5 ai 50 !!!

Chi sono gli Skater più in vista della vostra zona e città?

Sicuramente Fabio Bottelli ( Fabietto ) e Andrea Munari ( Marcajè ) skateano come treni ed in tutte le condizioni. Stanno facendo bella figura anche a qualche contest della Federazione , grandi !

Partner, sponsor o società/enti/brand che vi supportano?

Gli Skate shop della zona ci hanno sempre supportato durante eventi e contest, sono una risorsa che va a sua volta sostenuta. Per il nuovo Park ci hanno aiutato veramente in tanti inutile fare un elenco, il nostro paese Carmignano di Brenta e tutti gli amici e Skaters di una vita. Credo che chi semina raccoglie ! Grazie a tutti !

Cosa manca e cosa cambiereste nella vostra città per far crescere lo Skateboarding?

Non saprei , la nostra è un avventura che è appena ripartita ma credo che se c’è un park e un’associazione/crew attiva è fatta !

Quali sono gli spot dove ci si ritrova di più nella vostra zona?

Dove non è presente una realtà cittadina di grande dimensioni i posti di ritrovo dove si crea una scena ora sono i Park, qui in zona ci si trova al Caos di Cittadella e nella Bowl di Vicenza. Inoltre capita anche di frequentare posti indoor come il The Pit di Bassano e l’ Agape di Verona.

Lo skate sta avendo una nuova mediaticità ed interesse, anche grazie alle Olimpiadi. Come la vedete questa cosa?

È cosa buona e nulla toglie allo Skate underground , credo porterà più ragazzi ad affacciarsi allo skateboarding e che può essere un’ariete per convincere i comuni a finanziare gli skatepark. Alla fine gli unici due nemici dello skate sono la solitudine e la mancanza di posti dove farlo in santa pace. 

Parlando di futuro, e tornando a voi: il park ha progetti, eventi o iniziative in calendario da raccontare?

Ritorneremo a fare un evento fatto bene annuale inoltre abbiamo delle idee che un park come il nostro sono sicuro ci permetterà di portare avanti. Inoltre all’ interno del park abbiamo degli spazi aperti che vogliamo completare ma intanto ci skateamo cosi gli interventi saranno giusti e mirati .

Se dovessimo strillare al mondo perché valorizzare lo skate, da dove partireste?

Sport individuale che si fa insieme, in movimento e di libera espressione. C’è bisogno di altro?

– ZUCKA SKATE –

Ragazzi grazie a voi per il lavoro che state facendo e speriamo che il vostro Park tra qualche anno vi vada stretto! Vorrà dire che siamo cresciuti tutti. E viva lo Skate. #WeAreSkate !

AVETE STORIE DI SKATE PARK D’ITALIA DA RACCONTARCI?

Se avete storie di skater e skate park da raccontarci, non esitate a scriverci direttamente sui nostri canali social o direttamente via email a info@weareskate.com


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*